Plum cake al pistacchio di Bronte con glassa al cioccolato fondente


Nelle fiabe le streghe portano sempre
ridicoli cappelli neri  e neri mantelli,
e volano a cavallo delle scope.
Ma la vita non è una fiaba
le vere streghe sembrano donne qualunque,
vivono in case qualunque,
indossano abiti qualunque 
e fanno mestieri qualunque.
Per questo è così difficile scoprirle.
(Roald Dahl)
Sono giorni questi in cui in giro è tutta un’esplosione di mummie, scheletri, occhi cavati, dita mozzate, ragnatele ecc. io ormai con la figlia grande sono finalmente esonerata dal frequentare certe strane feste e dal produrre varie mostruosità! Non sono mai riuscita a “sentire” questa festa, non solo non fa parte nè della mia educazione nè della mia infanzia, ma proprio non è nelle mie corde. Ovviamente, quando mia figlia piccolina me lo chiedeva, anche io abbellivo la casa con ragnatele finte e zucche vuote, siamo andati anche a festeggiarlo un anno a Disneyland (li è stato divertente, anche un pochino inquietante, ma divertente devo ammetterlo), ma mai sono riuscita a fare dolcetti mostruosi! Sarò eccessivamente sensibile, come dice mio marito, ma a me certe maschere e anche certe preparazioni culinarie fanno veramente senso. Per me questo sarà semplicemente il week end dell’addio alla mia amata ora legale e il week end delle visite ai miei cari che purtroppo non ci sono più, direi giorni malinconici più che festaioli. Per tornare in tema dolci, avrete capito che qui non troverete niente di mostruoso o finto sanguinolento, ma vi lascio un golosissimo cake al pistacchio con glassa al cioccolato fondente… da urlo sul serio!


Ingredienti
175 gr di farina 00
100 gr di pistacchi di Bronte tritati 
150 g di zucchero  semolato
8 gr di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
150 ml di latte intero fresco
50 ml di olio evo leggero
2 uova bio
Per la copertura
200 gr di cioccolato fondente
Pistacchi di Bronte tritati q.b.
Procedimento
In una ciotola  mescolate insieme le uova leggermente sbattute, il latte, l’essenza di vaniglia  e l’olio. A questo punto unite, sempre mescolando con una frusta a mano, la farina setacciata con il lievito e lo zucchero. Quando il composto sarà ben amalgamato, con l’ausilio di una spatola in silicone aggiungete i pistacchi tritati finemente e fate in modo che si amalgamino  bene al composto. Versate il tutto in uno stampo da plum cake  rivestito di carta forno ed infornate a 180° in modalità statica per 30/40 minuti circa. Fate raffreddare su una gratella per dolci.  Nel frattempo preparate la copertura, facendo sciogliere a bagnomaria la cioccolata spezzettata, stando molto attenti che l’acqua non arrivi mai a bollore,  appena la cioccolata sarà ben fluida, versatela sul dolce e guarnite cospargendo con un trito di pistacchi. Lasciate che la colata di cioccolata si solidifichi prima di servire il dolce. Lo potrete conservare sotto la classica campana di vetro, rimarrà sofficissimo per tre/quatro giorni…oltre non è sopravvissuto!
Buon appetito!

Buona vita
e alla prossima ricetta!



La cucina di Esme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*